MENU

Perché elogio la legge sul lavoro agile

Perché elogio la legge sul lavoro agile

 

Chi pratica e chi resiste allo smartwork: L'articolo di Antonino Borgese


La legge sullo “smart working”, o lavoro agile, recepisce molto bene le esigenze emergenti dalle potenzialità delle attuali tecnologie telematiche.
Negli otto articoli di cui si compone, offre un quadro normativo flessibile e funzionale a una modalità del rapporto di lavoro, che si manifesta in molteplici forme e che è tuttora in fase di evoluzione.

 

Questo articolo è stato pubblicato su Formiche il 28 ottobre 2015.

 

Antonino Borgese, Presidente e Partner di Great Place to Work® Italia

 

 

 


Ricevi le ultime ricerche e gli aggiornamenti dal mondo Great Place to Work direttamente nella tua mail

REGISTRATI

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se continui ad utilizzare questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie e ai termini indicati nella Privacy Policy, in rispetto della normativa sul GDPR Per saperne di piu'

Approvo