MENU

Ecco la Classifica Europea 2020

Ecco la Classifica Europea 2020

 

 


Great Place to Work® ha svelato oggi la Classifica Europe’s Best Workplaces™ 2020, pubblicata dalle ore 14 sul sito del nostro media partner nazionale, Il Corriere della Sera, nonché sul portale del business media più influente in Europa, The Economist.


Alla sua diciottesima edizione, la Classifica raccoglie le 125 organizzazioni in Europa che hanno saputo creare e coltivare un ambiente di lavoro eccellente dal punto di vista della employee experience e comprende anche quest’anno molte filiali italiane di aziende multinazionali, nonché due organizzazioni del nostro Paese che si riconfermano per il secondo anno di fila tra i migliori luoghi di lavoro in Europa, aumentando notevolmente di posizionamento.


Bending Spoons, l’innovativa azienda italiana sviluppatrice di applicazioni per dispositivi mobili e divenuta particolarmente nota per aver ideato l’app di tracciamento “anti-covid” Immuni, sale dal trentacinquesimo al nono posto della categoria Best Medium Workplaces (50-499 dipendenti).
Nella stessa categoria, Zeta Service, azienda che si occupa di servizi professionali nell’ambito dell'amministrazione del personale in outsourcing, balza dalla quarantacinquesima alla diciassettesima posizione.


Per la prima volta nella storia di questa Classifica, un’azienda multinazionale italiana entra nel novero delle Migliori 25 Multinazionali: Chiesi, azienda farmaceutica con headquarter a Parma che ottiene il riconoscimento europeo grazie al suo ingresso in ben cinque Classifiche nazionali redatte da altrettanti Paesi affiliati Great Place to Work® nel corso 2020.


Per essere incluse nel ranking dedicato ai Migliori Ambienti di Lavoro in Europa, infatti, le aziende devono essere premiate in una o più Classifiche nazionali stilate annualmente dai 19 Affiliati Great Place to Work® presenti nel nostro continente:  Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Polonia, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Paesi Bassi e Regno Unito.


Sono 16 le filiali italiane di aziende multinazionali premiate quali Best Workplaces Italia™ 2020 che grazie a questo traguardo hanno contribuito all’ingresso della propria casa madre nella Classifica europea. Vogliamo quindi riconoscere, in ordine alfabetico, i Best Workplaces™ Italia di quest’anno che hanno permesso alla propria organizzazione di entrare nel ranking europeo: AbbVie, Amgen, Cadence Design Systems, Cisco Systems Italy, Conte.it (per Admiral Group), DHL EXPRESS, Hilton, Mars Italia, Mercedes-Benz CharterWay e Mercedes-Benz Financial Services Italia (per Daimler Mobility), Royal Canin Italia (per Mars Inc.), SAS ITALIA, S.C. Johnson Italia, Stryker Italia, The Adecco Group, W.L. GORE e Associati.


Non perdete la pubblicazione della Classifica e degli Special Awards europei su www.economist.com e l’articolo di approfondimento sul sito de Il Corriere della Sera.

Scoprite il ranking completo QUI, sul nostro sito web.


Date poi un’occhiata ai nostri canali social per tanti contenuti speciali!


Gli Special Award

L’analisi dei dati del questionario Trust Index© insieme alla valutazione delle migliaia di Culture Audit© compilati dalle aziende in tutta Europa hanno permesso di consegnare dei Premi speciali alle aziende che si sono distinte per aver creato una cultura organizzativa fuori dal comune, fondata sul benessere di tutte le persone, sia interne all’azienda che al di fuori dall’organizzazione.

  • Lo Special Award “FOR ALL” viene consegnato a Stryker per il suo impegno nel fare in modo che tutti i collaboratori si sentano coinvolti nel creare un ambiente in cui ognuno possa contribuire a migliorare, innovare e promuovere la crescita, puntando su iniziative di inclusività e diversità.
  • Lo Special Award “Better for the World” è stato aggiudicato da Cisco Systems perché capace di sfruttare il potere delle proprie risorse, vale a dire le persone, la tecnologia e il suo raggio d’azione globale, per creare un impatto significativo sulle comunità grazie al volontariato, alle donazioni e alle iniziative di partnership.
  • Lo Special Award “Caring for People” viene consegnato a Salesforce, che ha denominato l’insieme dei suoi collaboratori “Ohana” (la parola hawaiana per “famiglia”): la filosofia di mettere il benessere delle proprie persone al primo posto caratterizza infatti la cultura organizzativa di Salesforce, ricca di programmi per il supporto fisico e psicologico, sia in ufficio che a casa.

Scarica il Report della Classifica per tutti gli insight sulle migliori culture organizzative europee!

 
Il “Great Place to Work Hub” su The Economist

Dal 7 ottobre, il “Great Place to Work® Hub” pubblicato sul sito di The Economist sarà un contenitore interamente riservato alle Best Companies così come ai Partner europei del ranking. L’Hub includerà, oltre ai contenuti relativi alla Classifica, un interessante paper su di un argomento particolarmente attuale in questo periodo: “Psycological Safety in the Workplace”, grazie al quale scopriremo come i Best Workplaces™ europei promuovono la sicurezza psicologica al lavoro, non solamente perché è la cosa giusta da fare, ma perché migliora il business stesso.
Vi sarà poi uno Speciale con la testimonianza dei primi classificati delle quattro categorie premiate sul tema cardine della Mission di Great Place to Work®: “How important placing value in your staff is for business”. Mai come in questo momento, infatti, valorizzare le risorse, dando e ricevendo fiducia per lo sforzo profuso in tempi tanto difficili, può essere fondamentale per permettere un recupero delle forze non solo fisiche e psicologiche ma anche di business.
Inoltre, The Economist ha redatto numerosi case-study per descrivere il profilo delle organizzazioni premiate che arricchiranno l'Hub e saranno uno spunto utile per aiutare altre realtà ad accrescere l'efficacia delle proprie politiche HR.
Stay tuned!


L’edizione 2020 della Classifica

L’edizione 2020 della Classifica europea è diversa dalle precedenti non solo per l’aumento della presenza italiana, ma anche perché viene svelata interamente online. Come nel caso di molte classifiche nazionali del nostro continente (e non solo), infatti, la pandemia da Coronavirus ha avuto un impatto sulle modalità di celebrazione di questo riconoscimento. In Italia, l’organizzazione della cena di gala e premiazione delle Best Companies ha dovuto essere trasformata in itinere in una soluzione digitale: l’evento di persona è quindi diventato una diretta streaming, ottenendo un successo inaspettato, data la sua unicità, dando alle aziende in Classifica, agli Sponsor e al network Great Place to Work® una visibilità senza precedenti.


L’evento di premiazione europeo 2020, che si sarebbe dovuto tenere nella splendida cornice lagunare di Venezia, organizzato da Great Place to Work® Italia, ha quindi subito anch’esso una conversione digitale, non potendo a inizio anno prevedere l’evoluzione della pandemia e delle conseguenti restrizioni sanitarie. Covid-19 permettendo, le celebrazioni veneziane avranno luogo il prossimo anno.


I numeri dell’edizione 2020:

•    125 organizzazioni premiate tra aziende multinazionali e nazionali
•    19 Paesi europei
•    + 3.000 organizzazioni che hanno svolto il nostro processo di misurazione
•    ~1 milione e mezzo di collaboratori coinvolti
•    + 830.000 risposte ricevute al questionario Trust Index© di Great Place to Work®
•    Una media del 94% di collaboratori che ritiene di lavorare in un eccellente ambiente di lavoro

 
 

Approfondimento a cura di Giulia Castaldini, Consulente di Great Place to Work® Italia

 

 


Ricevi le ultime ricerche e gli aggiornamenti dal mondo Great Place to Work direttamente nella tua mail

REGISTRATI

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se continui ad utilizzare questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie e ai termini indicati nella Privacy Policy, in rispetto della normativa sul GDPR Per saperne di piu'

Approvo